Valido trend ribassista sulla coppia usd-chf.

Un valido trend ribassista è in atto sulla coppia di valute composta dal Dollaro americano e dal Franco svizzero.

Una delle cose che insegnano ai corsi per imparare il trading valutario, è che l’andamento della coppia usd-chf è sempre opposto a quello della coppia euro-dollaro.

Se si osservano i grafici di entrambe si può notare come l’andamento dell’una sia sempre il contrario di quello dell’altra;

a volte, addirittura, i due pair risultano inversamente speculari.

Anche in questo momento è così, ma con una significativa differenza:
eur-usd è in rally (rialzista ovviamente) mentre, come detto, usd-chf è in trend ribassista.

Guardiamolo allora questo trend ribassista nello screenshot weekly di seguito:

 

valido trend ribassista su usd-chf
valido trend ribassista su usd-chf

siamo di fronte ad un trend short in vigore da un anno circa sul quale ci sono da fare, in primis due considerazioni importanti:

  • la trendline passante per i massimi è stata tracciata quasi un anno fa e non è stata più modificata, ciò è indice di un movimento alquanto regolare;
  • ci sono due livelli statici di riferimento: uno in area 0.9080 tracciato la scorsa estate (rettangolo azzurro) e l’altro, più recente, in area 0.8918 (rettangolo arancione).

Ritengo che se si dovesse formare un pattern operativo sul livello a 0.8918, questo sarebbe da prendere in considerazione per l’inserimento di un trade short;

tuttavia, il prezzo potrebbe violare al rialzo il livello a 0.8918 e proseguire la sua fase di ritracciamento verso l’area 0.9080,

il prossimo screenshot ci aiuta a capire meglio perché potrebbe accadere:

valido trend ribassista su usd-chf
valido trend ribassista su usd-chf

tracciando Fibonacci si nota come il 50% di esso coincida quasi del tutto con la trendline ribassista che, come detto, si è rivelata essere molto affidabile;

il prezzo, dunque, potrebbe risalire fino a quel livello inficiando un eventuale trade short precedentemente inserito.

Questo però, a mio avviso, è un rischio calcolato che va messo in preventivo;

d’altra parte, il trading va considerato come un’attività imprenditoriale nella quale è insito il rischio d’impresa,

compito dell’imprenditore è quello di calcolare il rischio e ridurlo ai minimi termini.

Per fare ciò nel trading si utilizza il Money Management, che è la prima cosa che bisogna imparare quando si decide di avviare un’attività di trading.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.