Un’operazione da non fare su GBP/JPY

Un’operazione da non fare su GBP/JPY. Spesso analizzando i grafici delle varie coppie di valute ci imbattiamo in situazioni che ad uno sguardo superficiale, o comunque meno esperto, possono sembrare valide.

Addirittura può capitare che viste col senno di poi queste operazioni avrebbero fatto un ottimo gain, e quindi magari ci fanno rimanere male.

Un trader esperto, e quindi disciplinato, sa però che se una determinata situazione tecnica non rispecchia in pieno la sua strategia deve astenersi dall’entrare a mercato.

In questo articolo cercherò di spiegare con un esempio, quanto sia sottile il confine tra scegliere di entrare a mercato e scegliere di non entrare.

Di seguito lo screenshot weekly del cross GBP/JPY:

Nell’immagine sopra vediamo:

  • una trendline rialzista ben inclinata e “testata”;
  • un segnale operativo (la pin bar indicata dalla freccia in alto).

Altro? Qualcuno potrebbe vederci un trend rialzista; io no. Perché?

Basta guardare le tre ellissi in alto: esse stanno ad indicare che i massimi del presunto trend rialzista sono tutti sullo stesso livello; quindi non sono crescenti come invece lo sono i minimi.

Per cui visto che i massimi non sono crescenti, tecnicamente non si può parlare di trend in atto. Ed ecco perché sostengo che questa sia un’operazione da non fare su GBP/JPY.

Proseguendo nell’analisi dello screenshot si vede anche la pinbar. Dopo di essa si può notare un gain anche importante; però vale quanto detto prima: visto che siamo in assenza di trend questa è comunque un’operazione da non fare.

Torno su un concetto importante: un bravo trader è innanzitutto disciplinato; ha delle regole precise, chiare e semplici e non transige da quelle.

Se anche una sola di queste regole non si verifica egli deve avere la fermezza di astenersi dall’entrare a mercato. Questa è una delle chiavi che fanno la differenza tra un principiante ed un professionista.

Se quest’articolo ti è piaciuto ti prego di condividerlo, oppure lasciami un commento utilizzando il box in basso.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.