Short selling su Euro-Sterlina: gain sul daily.

Lo short selling su Euro-Sterlina sul grafico daily ha prodotto un discreto gain.

La Sterlina, dopo il trionfo di Boris Johnson alle recenti elezioni politiche, ed in attesa della deadline sulla Brexit il 31 Gennaio 2020,

ha fatto registrare un forte apprezzamento;

un apprezzamento che ha interessato tutte la valute più importanti del Forex market.

Una delle situazioni tecniche più interessanti si è presentata, appunto, sul cross Euro-Sterlina;

osserviamo lo screenshot weekly:

 

short selling su Euro-Sterlina
short selling su Euro-Sterlina

il trend short su Euro-Sterlina è in atto dallo scorso mese di Agosto e, come si può notare, è molto regolare;

i livelli tracciati in area 0.8606 e 0.8500 si sono rivelati molto affidabili.

Proprio su quest’ultimo livello, in area 0.8500, si è formato il pattern che ha dato il via all’operazione short sul cross Euro-Sterlina;

questo pattern, però, si è formato sul grafico daily come detto,

guardiamo quindi lo screenshot daily di seguito per analizzare in concreto la fase operativa:

short selling su Euro-Sterlina
short selling su Euro-Sterlina

il pattern che ha avviato il trade è il più conosciuto e il più affidabile: la pinbar.

Questa pinbar, naturalmente d’inversione ribassista, “taglia” con l’ombra superiore il livello di resistenza a 0.8500 per poi chiudere abbondantemente al di sotto di esso;

sugli estremi di questa pinbar è stato quindi inserito il trade short, ossia a favore di trend.

Come si vede, il gain viene realizzato già dalla candela successiva alla pinbar;

questo ci pone in una situazione ideale poiché:

  • il rischio capitale è ridotto al minimo;
  • lo stop loss viene immediatamente spostato oltre il punto d’ingresso.

Coprire la posizione lavorando, il prima possibile, con i soldi del mercato anziché con i propri è uno degli obiettivi principali di chi fa trading.

n.b. il rapporto rischio/rendimento di questo trade è stato quasi di 1:1;

non eccezionale, quindi, ma un gain è sempre un gain.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.