Ordini alle fabbriche tedesche giù dell’1.6%.

Gli ordini alle fabbriche tedesche sono calati nel mese di dicembre dell’1.6%. E’ un dato significativo, questo, per tre motivi:

  1. è il secondo calo mensile consecutivo;
  2. è un dato in controtendenza, poiché gli addetti ai lavori si aspettavano invece un incremento degli ordini alle fabbriche tedesche dello 0.3%;
  3. è il calo più cospicuo dal mese di giugno ad oggi.

Insomma: il dato negativo riguardante gli ordini alle fabbriche tedesche, pubblicato ufficialmente stamattina alle 8:00 ora italiana, è una vera e propria doccia gelata.

Siccome parliamo di un dato relativo alla prima economia dell’area Euro, era prevedibile che nel mercato Forex ci fosse una reazione, appunto, al dato stesso.

A tal proposito osserviamo prima lo screenshot daily di EUR/USD:

 

eur/usd daily
eur/usd daily

nell’ovale di colore arancione è evidenziato il movimento al ribasso dell’Euro nei confronti del Dollaro a partire da Giovedì 31 Gennaio;

la candela relativa alla giornata di oggi, mostra l’ulteriore calo dell’Euro proprio in virtù della notizia sugli ordini alle fabbriche tedesche: all’uscita del dato ufficiale il pair EUR/USD ha toccato un minimo in area 1.1379.

Osserviamo ora lo screenshot weekly per avere una migliore visione d’insieme del pair:

eur/usd weekly
eur/usd weekly

come si vede, il tasso di cambio è nuovamente rientrato in una fase di consolidata lateralità dopo che nelle scorse settimane si erano registrati dei picchi al rialzo da parte dell’Euro.

se però osserviamo i prezzi di chiusura, e di apertura, delle candele, ci rendiamo conto che essi si trovano sempre in prossimità del livello di resistenza in area 1.1450;

livello che rappresenta, appunto, il margine alto della fase di lateralità, ovvero la resistenza.

La vision, a mio parere, rimane comunque ribassista su questo pair e l’ho evidenziato tracciando la trendline di colore nero passante per i massimi.

E’ pur vero, tuttavia, che la situazione di lateralità persiste ed è su quest’ultima che bisogna ragionare.

Per cui: fino a quando il prezzo non violerà il supporto in area 1.1300 la situazione tecnica continuerà ad essere considerata laterale;

se poi, nell’ambito di questa consolidata lateralità, si dovesse creare comunque un’opportunità operativa, sarà cura del trader valutarla come tale.

Se quest’articolo ti è piaciuto ti prego di lasciarmi un commento utilizzando il box in basso, grazie.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.