Operazione short su NZD/CHF sul grafico weekly.

Ho effettuato un’ operazione short su NZD/CHF, sul grafico weekly, pur non essendo quest’ultimo il time frame di riferimento per la mia operatività.

Il grafico weekly solitamente lo utilizzo per effettuare analisi contestuali, ossia per verificare, a livello macro, quale sia la situazione del pair o del cross in questione.

Difficilmente utilizzo il time frame weekly per l’operatività vera e propria quindi; per la quale solitamente faccio riferimento al grafico daily.

Nel caso specifico, però, ho ritenuto che la situazione tecnica fosse molto valida e quindi sono entrato a mercato.

Voglio riassumere in breve le caratteristiche del cross NZD/CAD.

L’ NZD, Dollaro neozelandese, è una valuta fortemente correlata all’oro, e lo è in maniera diretta.

Il CHF, Franco svizzero, invece, è considerato una valuta rifugio; valuta nella quale appunto “rifugiarsi” nei periodi di incertezza.

Detto ciò vediamo lo screenshot weekly di riferimento:

lo screenshot mostra l’evidenza di un trend ribassista consolidato; esso è in atto dallo scorso mese di luglio.

La trendline tracciata ad inizio trend non è stata più modificata (altro elemento che sottolinea la stabilità del trend). A supporto di essa, inoltre, è stata tracciata una media mobile a 21 periodi che nelle ultime settimane ha finito col combaciare perfettamente con la trendline stessa.

La seconda fase di controtrend, che “testa” perfettamente sia la trendline che la media mobile, culmina con la pinbar indicata dalla freccia.

Questa pinbar ci dice che l’operazione short su NZD/CHF può essere inserita. Essa rappresenta, come ben sappiamo, il semaforo verde.

Importante: trattandosi di un time frame weekly, è ovvio che la distanza tra il punto d’ingresso a mercato e lo stop loss aumenta sensibilmente in termini di pips, ragion per cui bisogna stare molto attenti a calcolare la giusta dimensione dell’operazione per evitare di rischiare troppo in termini percentuali sul proprio capitale.

Come si vede, la candela successiva alla pinbar è una long day. Con essa il trend riprende la sua direzione originale.

Il risk/reward di questa operazione è 1:1,5.

Se quest’articolo ti è piaciuto ti prego di condividerlo, altrimenti lasciami un commento utilizzando il box in basso.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.