Long su EUR/USD

Un’operazione long su EUR/USD, coppia principale del mercato Forex, si è concretizzata la scorsa settimana.

Il pair EUR/USD rappresenta, da solo, il 52% dell’intero volume di scambi del mercato valutario.

Guardiamo lo screenshot di seguito; esso rappresenta il grafico daily del pair EUR/USD.

Possiamo subito notare:

  • un trend rialzista (il gap che si vede in basso a sinistra non incide nell’analisi che ci accingiamo a compiere) opportunamente inclinato;
  • due nitide fasi di controtrend;
  • un segnale operativo (evidenziato dalla freccia azzurra).

Risulta altrettanto evidente che il segnale operativo, la pinbar, si verifica abbastanza lontano dalla trendline. Questo è certamente da tenere in considerazione, ma va comunque detto che un’ingresso long in questo contesto di mercato non è da escludere a priori.

La pinbar è molto chiara e la fase di controtrend che la precede è altrettanto evidente. Sono questi i punti di forza di un contesto di mercato che spinge verso l’operatività.

Evidente risulta anche il gain che si viene a realizzare in maniera immediata. Non solo. La candela successiva alla pinbar consente un gain che permette di uscire subito dal rischio capitale.

Nella giornata di ieri, per chi avesse avuto la fermezza di non chiudere l’operazione al primo gain acquisito, si è avuta la possibilità di arrivare ad un risk/reward di circa 1:3.

Nelle ultime ore sono stati resi noti ulteriori particolari sul cosiddetto Russia gate, che vede coinvolto il Presidente Trump, suo figlio e diversi uomini dello staff presidenziale.

Sono notizie che confermerebbero il coinvolgimento della Russia nelle elezioni americane dello scorso novembre.

Queste notizie hanno imposto al Dollaro americano una brusca frenata, in attesa dell’audizione della Yellen al congresso americano.

Tuttavia, un trader esperto avrebbe già dovuto mettere in sicurezza l’operazione long su EUR/USD; portando a casa un buon gain prima dell’uscita di queste notizie.

Se quest’articolo ti è piaciuto ti prego di condividerlo, oppure lasciami un commento utilizzando il box in basso.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.