Long su EUR/NZD con ottimo risk/reward

Operazione con ottimo risk/reward sul cross EUR/NZD.

Ma che cos’è il risk/reward? Come potremmo definirlo? Beh, molto semplicemente potremmo definirlo come la prospettiva di guadagno in rapporto al rischio.

Per spiegare meglio il concetto diamo un’occhiata al grafico seguente; è lo screenshot del cross EUR/NZD riferito al grafico daily:

si vede chiaramente che siamo in presenza di un trend rialzista che “testa” in maniera molto precisa la trendline passante per i minimi. Possiamo inoltre notare:

  • ottima inclinazione;
  • ottima ciclicità;
  • chiaro segnale operativo (indicato dalla freccia)

Osserviamo ora l’immagine successiva, essa mostra un ingrandimento di quella precedente:

in quest’immagine si nota ancora meglio la qualità del segnale operativo, ovvero la pinbar. Segnale operativo ovviamente long.

Perché all’inizio dell’articolo ho parlato di “ottimo risk reward”? Perché come si vede da ognuna delle immagini precedenti, al di sopra della pinbar non si evidenziano livelli di resistenza prossimi al nostro segnale operativo.

O meglio: c’è un livello di resistenza statico posto in area 1.5760, ma è molto distante dal massimo della pin, ecco perché il rischio/rendimento si prospetta buono.

Chiaramente tutto questo ragionamento è assolutamente previsionale. Non dobbiamo dimenticare mai che non esiste nessuno che sappia con precisione dove andrà il mercato.

E’ pur vero però, che in situazioni tecniche come quella appena descritta si evidenziano tutti i presupposti per un ingresso a mercato.

In questo momento, mentre scrivo, si sono già verificati circa 60 pip di gain; i trader più conservativi potrebbero già uscire dal rischio capitale.

Ancora una cosa. Il segnale operativo si concretizza a chiusura di settimana, ossia di venerdì.

Il mio suggerimento è quello di aspettare la riapertura del mercato prima di inserire eventualmente l’ordine. Questo perché tra la chiusura del venerdì e la riapertura della domenica potrebbe verificarsi un gap che potrebbe creare problemi.

In ultimo…occhio a calcolare correttamente il money management che, lo ripeto sempre, è più importante di qualsiasi strategia.

Se quest’articolo ti è piaciuto ti prego di condividerlo, oppure lasciami un commento utilizzando il box in basso.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.