Lo shooting star sulla Sterlina si sta formando.

Lo shooting star sulla Sterlina, in rapporto al Dollaro americano (GBP/USD) si sta formando sul grafico daily in un punto molto significativo del grafico.

Naturalmente, com’è noto, bisogna aspettare la chiusura della candela attuale per verificare con precisione se si formerà il pattern corretto;

tuttavia, anche se la situazione è ancora in divenire, la si può già analizzare con sufficiente precisione.

Prima però, bisogna definire uno shooting star.

Uno shooting star è un pattern a due candele d’inversione ribassista;

la prima candela del pattern è di tipo “long days” ovvero una candela con un ampio margine tra livello di apertura e livello di chiusura.

A questa candela di tipo long days segue una pinbar (o una doji), che va a confermare la bontà del pattern stesso.

A livello statistico va anche tenuto conto che una pinbar è già di per sé un pattern d’inversione molto potente, come abbiamo più volte constatato;

essere preceduta eventualmente da una candela long days, e mostrarsi quindi come pattern shooting star, accresce la probabilità che il prezzo inverta dopo questo modello grafico.

Fatta questa doverosa premessa, osserviamo il grafico daily relativo a GBP/USD:

 

lo shooting star si sta formando...
lo shooting star si sta formando…

la parte interessante riguarda ovviamente il movimento dell’ultimo mese durante il quale il pair GBP/USD ha fatto registrare un forte movimento al ribasso che lo ha portato a violare tre supporti:

quelli in area 1.3000, 1.2820 e 1.2720.

Proprio quest’ultimo livello, che ora è di resistenza, è quello chiaramente più importante;

mentre scrivo, infatti, il prezzo sta testando proprio il livello a 1.2720 e, osservando la candela di ieri, si può affermare che lo shooting star sulla Sterlina, anzi su Sterlina/Dollaro, si stia formando.

Si concretizzerà? Non resta che aspettare la mezzanotte per vedere come chiude la candela di oggi,

se dovesse formarsi la pinbar, o la doji, l’ingresso short su GBP/USD sarebbe da inserire e il target di questo eventuale trade sarebbe molto interessante.

Ti prego di lasciarmi un commento se quest’articolo ti è piaciuto, per farlo puoi utilizzare il box in basso, grazie.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.