Il Recovery fund prende forma: sarà di 750 miliardi.

Il Recovery fund comincia ad assumere contorni più concreti, a partire dal nome;

si perché si chiamerà “Next Generetion EU”, proprio a simboleggiare, si spera, l’inizio di una stagione nuova per l’intera Unione Europea.

La Presidente Ursula von der Lyen ha dichiarato che questo piano di aiuti avrà un valore totale di 750 miliardi di Euro così suddivisi:

500 miliardi a fondo perduto, da concedere ai Paesi che sono stati maggiormente colpiti dall’emergenza sanitaria,

e 250 miliardi di prestiti (puoi approfondire qui).

Ora, naturalmente, devono partire i negoziati.

Come ha reagito l’Euro sul mercato dei cambi?

Beh, se qualcuno si aspettava un deciso apprezzamento in seguito a questa comunicazione della signora von der Lyen sarà rimasto senz’altro deluso;

prendendo come riferimento il pair Euro-dollaro, infatti, si nota, certamente, una fase di rilancio dell’Euro ma sempre nell’ambito di una lateralità molto consolidata.

Guardiamo prima il grafico weekly:

 

 

il Recovery fund prende forma
il Recovery fund prende forma

le ultime due settimane mostrano effettivamente un apprezzamento dell’Euro ma, al momento,

si vede chiaramente la candela relativa alla settimana in corso che indugia in prossimità della resistenza in area 1.1015;

certo, la fase laterale risulta essere più ampia dopo la violazione della resistenza a 1.0940, ma la fase di lateralità resta inalterata.

Ancora più esplicativo può essere il grafico daily:

il Recovery fund prende forma
il Recovery fund prende forma

qui si vede più chiaramente la fascia di prezzo all’interno della quale si sta muovendo il prezzo,

se il livello in area 1.1015 dovesse respingere ancora il prezzo, si vedrebbe ancora confermata la tendenza laterale di questo pair,

se invece la resistenza dovesse essere violata si dovrà necessariamente attendere ulteriori sviluppi del prezzo per capire se siamo di fronte alla nascita di una nuova direzionalità

o se invece è solo un “out of line movement”, come direbbe Peter Brandt, noto trader americano di lunghissima esperienza.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.