Il Dollaro australiano si apprezza nonostante la RBA.

Il Dollaro australiano si apprezza anche se, notizia di stamattina delle 6:30 ora italiana, la RBA (Reserve Bank of Australia, cioè la Banca Centrale australiana) ha tagliato di un quarto di punto il tasso d’interesse portandolo da 1.50% a 1.25%.

Quella di abbassare il tasso d’interesse della valuta è un’operazione che le Banche Centrali di tutti i Paesi compiono quando l’inflazione tende a diminuire a causa di una più generalizzata diminuzione della crescita economica.

Un basso tasso d’interesse determina un abbassamento del valore della valuta (che è un asset, è bene ricordarlo), e questo dovrebbe, a sua volta, provocarne un deprezzamento sui mercati.

Sia chiaro: questa non è una legge matematica, quindi non è automatico che ciò accada;

infatti sul pair che vede il Dollaro australiano in rapporto al Dollaro americano (AUD/USD) non è accaduto.

La valuta australiana, in deciso apprezzamento dall’inizio della settimana, continua il suo movimento al rialzo;

questo sembra favorire una situazione tecnica già di per sè interessante che si può osservare dallo screenshot weekly di seguito:

 

il Dollaro australiano si apprezza
il Dollaro australiano si apprezza

come si vede, il pair AUD/USD è in una interessante fase ribassista durante la quale la trendline passante per i massimi è stata puntualmente testata;

la candela di questa settimana, anche se siamo solo a martedì, è in deciso rialzo e sta puntando verso la resistenza statica in area 0.7020; resistenza che è stata precedentemente violata.

Se il Dollaro australiano continuerà ad apprezzarsi anche la settimana prossima, arrivando a testare la resistenza, potrebbe formarsi un interessante pattern a due candele, lo shooting star, tipica figura d’inversione ribassista.

a quel punto si potrà pianificare un ingresso short sul trend ribassista di AUD/USD;

un eventuale trade short avrebbe un target potenzialmente interessante, poiché non si registrano, al momento, livelli di supporto dai quali il prezzo potrebbe essere respinto.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.