I gaps di prezzo: che cosa sono e quanti tipi ne esistono.

I gaps di prezzo rappresentano una condizione di mercato abbastanza comune; chiunque si occupi di trading, e quindi anche di Forex trading, prima o poi avrà a che fare con un gap.

In questo articolo risponderò a due domande:

  1. cosa sono i gaps di prezzo;
  2. quanti tipi di gaps esistono.

Gap in inglese significa semplicemente “divario”; su un grafico abbiamo un gap ogni qualvolta il prezzo di apertura di una candela non coincide con il prezzo di chiusura della candela precedente.

Nell’immagine di seguito ho evidenziato un gap verificatosi due anni fa sul cross CHF/JPY.

chf/jpy
chf/jpy

Se un gap si verifica in una fase di trend rialzista si parlerà di upside gap (il prezzo di apertura della candela è superiore a quello di chiusura della candela precedente);

se si verifica in una fase di trend ribassista si parlerà di downside gap (il prezzo di apertura della candela è inferiore a quello di chiusura della candela precedente).

Un gap può verificarsi su qualsiasi time frame; tuttavia è facilmente intuibile che più è basso il time frame che si osserva più è facile che ci si imbatta nella formazione di gaps.

I gaps di prezzo possono essere di tre tipi:

  • breakway;
  • runaway;
  • exhaustion gap.

il breakway gap si verifica al completamento o alla rottura di un importante pattern grafico (come un testa e spalle ad esempio) o di un altrettanto importante livello di supporto/resistenza.

Un breakway gap, solitamente, indica l’inizio di una decisa fase direzionale.

Il runaway gap si verifica in fase di trend definito (sia long che short), solitamente nella fase centrale del movimento direzionale.

Riuscire ad individuare correttamente un runaway gap ci può dare la misura di quanto ancora potrà durare il trend in atto.

L’ exhaustion gap si verifica alla fine di un movimento direzionale di mercato.

Di solito, se in un contesto di forte direzionalità sono stati già individuati il breakway gap e il runaway gap, l’eventuale formazione di un exhaustion gap ci fornisce un elemento in più per considerare conclusa la direzionalità in atto.

In conclusione: conoscere ed individuare i gaps di prezzo può rappresentare un’arma in più in grado di migliorare la nostra attività di trading.

Saperli riconoscere non ci serve, come abbiamo visto, a livello operativo, ma ci può tornare utile a livello di analisi tecnica.

Ogni componente in più che ci permette di alzare il nostro livello di professionalità nel trading deve essere studiata e applicata all’occorrenza.

Se quest’articolo ti è piaciuto ti prego di lasciarmi un commento utilizzando il box in basso, grazie.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.