Euro-Jpy e Aud-Chf si portano sulla resistenza.

Euro-Jpy e Aud-Chf, due cross molto diversi tra loro, stanno evidenziando un comportamento simile sui rispettivi grafici settimanali;

entrambi, infatti, si stanno muovendo a ridosso dei rispettivi livelli di resistenza e, per questo, meritano di essere seguiti con attenzione.

Queste due coppie di valute, va da sé, sono molto diverse tra loro, soprattutto se si considerano le valute base, Euro e Aud, che sono espressione di due economie lontane tra loro, non solo geograficamente.

la similitudine tra queste due coppie consiste solo nel fatto che in esse sono presenti le due valute considerate unanimemente “valute rifugio”, ovvero Yen giapponese e Franco svizzero.

Chiarito questo, osserviamo entrambe le coppie cominciando da Eur-Jpy;

 

 

Euro-Jpy e Aud-Chf si portano sulla resistenza
Euro-Jpy e Aud-Chf si portano sulla resistenza

dopo essere stato respinto più volte dal livello in area 126.20, il prezzo ha mostrato un forte movimento al ribasso (indicato dalla freccia di colore nero);

la successiva fase di rialzo si è più volte interrotta in prossimità del livello in area 125.00 (rettangolo azzurro).

L’eventuale formazione di un pattern operativo su questo livello è da considerare valida per un ingresso a mercato.

Guardiamo adesso Aud-Chf:

Euro-Jpy e Aud-Chf si portano sulla resistenza
Euro-Jpy e Aud-Chf si portano sulla resistenza

la situazione è pressoché identica al cross visto prima, c’è solo una differenza,

su Aud-Chf si è già formato un pattern operativo, pattern che si può osservare, evidenziato nell’ellisse azzurra, sul grafico daily:

Euro-Jpy e Aud-Chf si portano sulla resistenza
Euro-Jpy e Aud-Chf si portano sulla resistenza

si tratta di una congestione che prosegue ormai da più di tre giorni;

sulla candela madre già poteva essere inserito il trade short.

Ritengo sia utile ricordare che bisogna operare inserendo soltanto ordini pendenti, ossia ordini che vengono presi in carico soltanto al raggiungimento di un determinato livello di prezzo

(che nel caso specifico è posto immediatamente sotto il minimo della candela madre).

Osservando quindi lo screenshot daily si comprende come il trade inserito su questo cross sia ancora “dormiente”.

Se il prezzo dovesse ripartire al rialzo e andare oltre il massimo della candela madre, senza mai essere stato attivato dalla piattaforma, allora andrebbe tolto;

in questo modo, cioè con questo tipo di ordine, si può condizionare l’ingresso a mercato senza subire un loss se il prezzo dovesse andare nella direzione opposta.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.