Eur-nzd e cad-jpy: due cross da monitorare.

Eur-nzd a cad-jpy: due cross che, pur mostrando una diversa situazione tecnica, meritano di essere entrambi analizzati con attenzione.

Partiamo da eur-nzd:

 

Eur-nzd e cad-jpy: due cross da monitorare. Qui abbiamo eur-nzd in fase di ritracciamento
Eur-nzd e cad-jpy: due cross da monitorare. Qui abbiamo eur-nzd in fase di ritracciamento

questo cross evidenzia un trend ribassista, partito lo scorso Marzo, che nel corso dei mesi ha cambiato la sua inclinazione.

La trendline arancione sottolinea la prima fase del trend, i primi tre mesi;

successivamente, il prezzo vìola la stessa trendline al rialzo dando vita ad una fase di lateralità.

Proseguendo si possono notare, evidenziate dal rettangolo azzurro, otto settimane durante le quali vi è un’evidente difficoltà a superare l’area a 1.7760:

da qui, da quest’area tutt’ora rimasta inviolata, il trend ribassista riparte e viene tracciata la seconda trendline, quella di colore nero.

Il trend quindi riprende la sua corsa fino a toccare un minimo in area 1.6947;

da qui riparte, o almeno così sembra, una fase di controtrend.

Fin dove deve portarsi questa fase di controtrend per poter essere considerata valida ai fini operativi?

Possiamo provare a comprenderlo meglio con l’aiuto dei ritracciamenti di Fibonacci:

eur-nzd e cad-jpy: due cross da monitorare. Qui abbiamo eur-nzd comprensivo dei ritracciamenti di Fibonacci
eur-nzd e cad-jpy: due cross da monitorare. Qui abbiamo eur-nzd comprensivo dei ritracciamenti di Fibonacci

i livelli di Fibonacci vanno tracciati dal punto massimo al punto minimo dell’onda di swing,

una fase di ritracciamento, per essere considerata valida, deve essere compresa tra il 50 ed il 70% dell’onda principale;

nel nostro caso, quindi, significa un buon ritracciamento deve concludersi o sulla trendline o sul livello di resistenza in area 1.7760.

Se ciò si verificherà, e se si formerà un pattern operativo, sarà corretto inserire un trade a favore di trend, ossia short.

Guardiamo adesso l’altro cross, cad-jpy:

eur-nzd e cad-jpy: due cross da monitorare. Qui si vede cad-jpy in prossimità della resistenza.
eur-nzd e cad-jpy: due cross da monitorare. Qui si vede cad-jpy in prossimità della resistenza.

questo cross, dopo aver interrotto il trend ribassista violando la trendline, è ancora in fase laterale;

il prezzo sta testando nuovamente la resistenza in area 81.66, unico riferimento per questo cross in questo momento.

E’ chiaro che la situazione tecnica, così come la si osserva, è aperta a tutte le opzioni:

  • se il prezzo violerà la resistenza si dovrà attendere il ritracciamento al ribasso per provare ad inserire un trade long;
  • se il prezzo sarà respinto ancora bisognerà verificare l’eventuale formazione di un pattern operativo per provare ad inserire un trade short.

In conclusione: siamo di fronte a due cross che per diversi motivi presentano interessanti situazioni tecniche;

essi vanno dunque monitorati costantemente.

Monitorare, in definitiva, è la fase più importante dell’attività di un trader.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.