Doppio minimo su GBP/USD

Un doppio minimo si è formato sul pair GBP/USD.

Dopo la lunga fase ribassista, avviatasi con la Brexit, la Sterlina sembra aver terminato la sua corsa. Sembra…Guardiamo il grafico weekly relativo a questo pair per capire meglio:

la freccia azzurra indica la candela che si è creata nella settimana in cui al referendum per la Brexit ha vinto il “leave”.

Da quel momento è partito, come si vede, un lungo trend ribassista che ha anche fornito interessanti spunti di trading, tutti rigorosamente short.

Le due ellissi di colore rosso evidenziano invece la formazione del doppio minimo. Sembrerebbe, quindi, che la fase ribassista della Sterlina nei confronti del Dollaro americano sia terminata.

Va anche notato che il prezzo, da ottobre ad oggi, ha continuato a muoversi in fase laterale; Esso infatti non è riuscito a rompere la resistenza posta in area 1.2675 la quale, alla luce di ciò, assume un ruolo importante nell’analisi di questo pair.

Altro livello statico importante da tenere presente è la resistenza successiva, in area 1.2906/10, resistenza che potrebbe rappresentare l’ultimo ostacolo ad una definitiva inversione del trend.

Visivamente, per renderci conto del cambiamento di direzionalità in corso, possiamo utilizzare la media mobile la quale, nelle ultime quattro settimane, ha cominciato ad appiattirsi e ad incrociare la candele.

In definitiva si sa, dallo studio dell’analisi tecnica, che il doppio minimo è un’importante figura d’inversione, e nel caso del pair GBP/USD possiamo parlare di avvenuta formazione di tale figura.

Ciò di cui non possiamo ancora parlare, però, è dell’avvenuta inversione del trend visto che, al momento, il prezzo procede in fase laterale.

Qualora invertisse e rompesse con decisione i due livelli statici di resistenza, allora potremmo cominciare ad analizzare il pair per cercare opportunità a favore del nuovo trend, ossia long.

Se quest’articolo ti è piaciuto ti prego di condividerlo, altrimenti lasciami un commento utilizzando il box in basso.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.