Che cos’è la vendita allo scoperto?

Che cos’è la vendita allo scoperto?

In questo articolo voglio spiegare un concetto molto importante sul quale, mi sono accorto, si è fatta e si continua a fare molta confusione: La vendita allo scoperto (in gergo “short”).

Ma che cos’è la vendita allo scoperto? E soprattutto: si applica nel Forex market?

Prima però lascia che ti dica subito una cosa: si, anche nel Forex market si può “shortare”.

Partiamo dalla definizione: Vendere allo scoperto significa vendere qualcosa di cui non si è in possesso. Può sembrare paradossale, assurdo forse, se pensiamo al mondo “reale” ma è una pratica assolutamente normale nel mondo del trading.

Vediamo in che consiste.

Quando si apre una posizione “short” sulla piattaforma di trading, lo si fa perché si presume che il tasso di cambio di quel determinato pair (coppia di valute) scenderà. Quindi, cliccando sul tasto “vendi” implicitamente si dice al broker:”Siccome sono convinto che il tasso di cambio scenderà prestami X al prezzo Y”. Se ho avuto ragione e il tasso di cambio effettivamente scende io restituisco X al broker ad un prezzo Y meno il valore attuale e incasso la differenza. Complicato? Ok provo a spiegarlo con un esempio.

Poniamo che tu abbia un cellulare del valore di 100 €. Io sono convinto che il valore del tuo cellulare scenderà, magari posso sbagliare, ma la mia analisi di mercato mi suggerisce che scenderà; per cui vengo da te e ti dico: “Mi presti il tuo cellulare per una settimana? Per il disagio che ti creerò ti corrispondo una cifra pari al 10% del valore del cellulare stesso (10 €). Quando ti restituisco il cellulare i 10 € restano comunque a te.” Tu accetti e mi dai il cellulare.

A questo punto io vado al mercato, vendo il cellulare e incasso i 100€.

Però devo restituirti il cellulare, tu me lo hai solo prestato, giusto?

Ora, poniamo che io abbia avuto ragione e, per semplicità, diciamo che il valore del cellulare è diminuito del 50%, per cui adesso il cellulare vale 50€.

Quindi io torno al mercato, ricompro il cellulare a 50€ e te lo restituisco.

Tirando le somme: ti ho dato 10€ per il prestito del cellulare, 50€ li ho spesi per ricomprarlo e restituirtelo e 100€ li ho incassati dalla vendita. Quindi ho fatto 40€ di profitto. E li ho fatti con un prodotto che non ho mai acquistato. Infatti il cellulare è sempre stato tuo.

Naturalmente, ribadisco, nel mondo “reale” una cosa del genere non si può fare, l’esempio richiede uno sforzo di fantasia… ma nel mondo del trading è assolutamente normale.

p.s. naturalmente esiste anche la concreta possibilità che la mia analisi sia sbagliata e, per tornare all’esempio di prima, il prezzo del tuo cellulare anziché dimezzare si raddoppia ed io sono costretto a spendere più di quanto abbia incassato per restituitelo. In quel caso li, ovviamente, avrei una perdita.

Tutto chiaro? Quello che ho appena illustrato è uno dei concetti più complessi da acquisire;

puoi approfondirlo qui.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.