Cad-jpy respinto dalla resistenza, nzd-chf ritraccia.

Cad-jpy respinto dalla resistenza ed nzd-chf che mostra una chiara fase di controtrend:

sono questi i due cross di cui parlerò in questo articolo.

Cominciamo allora da cad-jpy, osservandone come sempre il grafico weekly:

 

cad-jpy respinto dalla resistenza
cad-jpy respinto dalla resistenza

la fase laterale che ha interrotto, di fatto, il trend short ha violato la trendline ribassista andando ad “infrangersi” più volte sul livello statico di resistenza in area 81.66.

Per questo motivo ho scritto in un precedente articolo, che puoi leggere qui, che questo cross doveva essere monitorato con attenzione.

L’ultimo test del livello statico, verificatosi due settimane fa, ha prodotto una pinbar d’inversione ribassista;

questa pinbar ha dato il via al trade short che, come si può notare, sta producendo un ottimo gain

(uso il gerundio perché il trade è ancora in corso).

L’operazione è stata inserita direttamente sul grafico weekly perché la pinbar si è rivelata essere molto contenuta;

in tal modo è stato possibile l’inserimento di un ordine con un basso rapporto tra ingresso e stop loss (106 pips).

Guardiamo adesso lo screenshot di nzd-chf:

cad-jpy respinto dalla resistenza, nzd-chf ritraccia
cad-jpy respinto dalla resistenza, nzd-chf ritraccia

anche per questo cross mi sono servito dei ritracciamenti di Fibonacci per comprendere meglio quale sarà il punto del grafico sul quale sarà utile osservare la formazione, eventuale, di un pattern operativo.

Ebbene, è utile sottolineare che il livello al 50% di Fibonacci si trova quasi a ridosso del livello di supporto a 0.6150;

questo significa che due indicatori che servono per misurare la fase di ritracciamento, ossia il supporto statico e il livello di Fibonacci, di fatto dicono la stessa cosa.

Questo vuol dire che se su questa fascia di prezzo si formerà un pattern d’inversione rialzista sarà corretto inserire un ordine d’acquisto (long) su questo cross.

Va ricordato, infatti, che una fase di ritracciamento viene considerata valida quando termina la sua corsa tra il 50 e il 70% dell’intera onda di trend.

p.s. l’eur-usd, dopo aver chiuso la settimana nella fascia di resistenza 1.2245/1.2280, ha aperto quella attuale in forte ribasso;

mentre scrivo il prezzo si trova in area 1.2140.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.