Analisi tecnica, cos’è e cosa la differenzia dall’analisi fondamentale

Una delle cose che ho scritto fin da subito quando ho creato forexinfoweb.com è che utilizzo, per il mio trading, i principi dell’analisi tecnica. Ma che cos’è l’analisi tecnica? Come la si può definire?
L’analisi tecnica è lo studio dei mercati finanziari, tutti non solo il Forex, attraverso dei grafici di riferimento; questo studio, basato sul movimento passato dei prezzi, viene fatto allo scopo di individuare il movimento futuro.
Quindi possiamo dire che è tutto incentrato sullo studio dell’azione del prezzo.

L’analisi fondamentale, invece, è lo studio dei fattori principali che influenzano lo stato di salute dell’economia di un Paese. Quindi il livello d’inflazione, il tasso d’interesse della valuta di riferimento, più tutta una serie di indicatori macroeconomici che definiscono, come dicevo poc’anzi, in che stato si trova l’economia di un Paese.

Dicendo questo si capisce subito che entrambi i tipi di analisi sono importanti e che non sono affatto in contraddizione tra loro.
Personalmente ritengo che sia utile conoscere lo stato di salute dell’economia di un Paese, non dico di tutti, ma sicuramente quelli di riferimento delle principali aree geografiche del mondo.
Le aree di riferimento sono sicuramente tre: U.S.A., quindi dollaro americano; Europa, quindi euro, sterlina e franco svizzero e Asia, quindi yen.
Sapere cosa decideranno i governi e le banche centrali di questi Paesi, ma ci sono anche altre valute importanti come il dollaro australiano, il dollaro canadese e il dollaro neozelandese, significa capire come potrebbero essere manipolati i tassi d’interesse delle rispettive valute, e come ciò potrebbe incidere sull’andamento di determinati cross.

Tutto questo ci da un quadro generale della situazione, certamente utile, ma a questo punto deve necessariamente entrare in gioco l’analisi tecnica.
Perché? Perché l’ analisi tecnica ci da gli strumenti necessari per capire come e dove eventualmente entrare a mercato, che è la cosa più importante di tutte.
Su internet esiste un calendario economico grazie al quale è possibile rimanere aggiornati sulle notizie e su quali di queste siano più importanti e che dunque vanno tenute in maggiore considerazione.

Quindi il mio suggerimento è sempre quello di partire dallo studio di una situazione generale, per poi entrare nello specifico e cercare le proprie opportunità di trading.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.